L'ortopedia a supporto dello sport

Condividi su WhatsApp

L’attività sportiva gioca un ruolo fondamentale nelle varie fasi evolutive della persona, da quella infantile/adolescenziale all’età adulta.
 
E i benefici dello sport, come è noto, non sono solo osseo-articolari ma anche sistemici: lo sport aumenta le endorfine, accresce lo stato di benessere e migliora tutti gli altri apparati. L’aggravarsi di molte patologie si previene proprio facendo attività fisica.
 
Per i più piccoli l’obiettivo è quello di sviluppare il proprio coordinamento motorio. Più sport si fa dunque, meglio è, anche se bisogna stare attenti a non esagerare. Se il bimbo ha problemi di scoliosi ad esempio, è preferibile indirizzarlo verso sport simmetrici piuttosto che unilaterali: basket e volley sono da preferire al tennis.
 
L’adulto invece dovrebbe mirare al rafforzamento dei propri muscoli attraverso sport misti come la corsa, il tennis o il ciclismo senza sottovalutare la preparazione per non incorrere negli effetti negativi dell’esasperazione dello sport, come tendinopatie o sovraccarichi funzionali.
 
Nella terza età sono indicati: ginnastica a corpo libero, camminate lunghe e tutto quello che mantiene il coordinamento e il movimento armonico sollecitando lo scheletro e la muscolatura al fine di prevenire osteoporosi e sarcopenia.
 
L’attività fisica assume quindi un ruolo fondamentale nella vita e nel benessere di ognuno di noi, ma la corretta prevenzione di patologie ed infortuni parte dall’attenta consapevolezza del proprio stato di salute, analizzando eventuali fattori di rischio quali deficit o scompensi muscolo/legamentosi, la qualità della struttura ossea e articolare oltre che, in primis, la condizione cardiocircolatoria.
 
L’ortopedia sportiva, attraverso l’uso di strumenti tecnologici in grado di rilevare vizi posturali e del cammino ed in collaborazione con altre figure operanti nel settore della riabilitazione, offre la possibilità di analizzare parte dei suddetti fattori di rischio, ma principalmente promuove l’attività fisica e sportiva, in un contesto di salute e salvaguardia della persona.
 
Proponendo una vasta gamma di articoli dedicati allo sport e garantendo esperienza e professionalità, il settore sportivo dell’ortopedia rappresenta un passaggio fondamentale per il raggiungimento di una condizione fisica pronta a praticare sport.
 
L’ortopedia sportiva si promuove come valido supporto per il recupero ottimale dai traumi sportivi, offrendo soluzioni mirate e calibrate in base alla gravità del trauma e funzionali al raggiungimento dell’obiettivo riabilitativo, con il corretto presidio ortopedico o con la creazione di ortesi customizzate in base alle richieste ed esigenze del cliente.

Articoli correlati

  • 11/04/2021

    Cellulite: cause e rimedi

    La cellulite è un inestetismo cutaneo provocato da numerosi e differenti processi che interessano non solo il tessuto adiposo, ma anche il sistema circolatorio (microcircolo) e la pelle in superficie. Nel tessuto sottocutaneo si verifica uno sbilanciamento del tessuto adiposo: le cellule di grasso (adipociti) si “gonfiano” e premono sul [...]

  • 17/03/2021

    SOS Maskne: come curare l'acne da mascherina

    Maskne, cos'è?Si tratta di un fenomeno infiammatorio a carico della pelle dovuto all'uso prolungato della mascherina sul volto. Il termine maskne deriva dalla combinazione di mask - che in inglese significa mascherina - e acne, e comprende manifestazioni cutanee che variano da persona a persona.Tra gli inestetismi più frequenti vi è la [...]

  • 10/02/2021

    La sindrome del nido vuoto: quando i figli escono di casa

    All’interno del ciclo di vita di una famiglia, l’uscita di casa dei figli è un momento di passaggio, spesso carico di difficoltà e paure, ma può rappresentare anche una possibilità evolutiva in quanto da una parte il nucleo originario diventa un trampolino di lancio per i figli, dall’altra offre la possibilità alla coppia di reinvestire [...]